Grano Saraceno Copia

Recupero dei semi antichi

TUTELIAMO LA BIODIVERSITÁ DEI CEREALI

Un tempo si pensava che la Terra potesse far crescere piante senza nulla volere in cambio. Noi soci di Fondazione Iris, che veniamo dalla Terra in quanto figli di contadini, sappiamo invece che la Terra va curata per essere mantenuta produttiva, per essere lasciata ai nostri figli in grado di poterli nutrire. Siamo cresciuti con il sogno di vivere coltivando la terra e abbiamo realizzato il nostro sogno costituendo, più di 30 anni fa, la Cooperativa Iris, perché pensavamo e ancor oggi sosteniamo, che la terra è un bene comune, come l’aria che respiriamo, l’acqua che ci disseta il fisico e “il sapere”, la cultura, che ci “disseta” lo spirito e soddisfa la mente. Fondazione Iris è nata per occuparsi di cultura agraria e di ambiente, e di metodi che riguardano le colture e i semi. “Semi” non ibridi ai quali è stata tolta la facoltà di riprodursi e di riprodurre.

Fondazione Iris vuole recuperare e tornare all’uso di “semi antichi” che permetterà di salvare e sviluppare vegetali dei quali si è ormai persa la specie. Il progetto “semi antichi” contribuirà a mantenere viva la biodiversità delle specie e porterà vantaggi sul piano nutritivo. Molte specie antiche di cereali sono state abbandonate in quanto soppiantate da specie diffuse su larga scala dalle multinazionali, ibridi studiati per colture industriali, per monocolture che producono facendo uso di concimi chimici, diserbanti e pesticidi. L’agricoltura biologica non usa né concimi chimici, né pesticidi, né diserbanti, e consente il recupero dei semi antichi, ricchi di sostanze che il nostro corpo conosce e tollera perché se  ne fa un uso da millenni mentre a volte disconosce le sostanze chimiche che sono molto più recenti. Il recupero dei semi antichi riporta nelle mani dei contadini, degli agricoltori il patrimonio della biodiversità, la capacità di far riprodurre frumento, mais, frutti, verdure… patrimonio che le multinazionali hanno sottratto ai produttori anno dopo anno, offrendo loro ibridi, concimi, pesticidi allettandoli con un guadagno più consistente e immediato.

Fondazione Iris sta recuperando varietà antiche attraverso la cooperativa Iris e sta intrecciando relazioni con esperti di varietà antiche per far nascere progetti sui “semi antichi”. Di questi progetti vi parleremo man mano.