Category Archive for: ‘Archivio articoli’

  • “Attenti all’alimentazione, innesca i tumori più del fumo”

    Il più noto oncologo italiano, ex ministro della sanità, direttore dell’Ieo (Istituto Europeo di Oncologia) di Milano, il prof. Umberto Veronesi in un incontro del ciclo “Vivere in salute” promosso dall’Università La Sapienza di Roma agli studenti di medicina snocciola dati internazionali. A innescare il tumore sono nel 35% dei casi le cattive abitudini alimentari; seguono il tabacco (30%), le infezioni virali (10%), i fattori riproduttivi (7%), l’attività lavorativa e l’inquinamento (4%). E  il 50% delle cause delle malattie più gravi e invalidanti è riconducibile proprio alle nostre abitudini alimentari. “Ciò di cui ci nutriamo – ha sottolineato Veronesi, parlando ai futuri medici – è un elemento fondamentale per la nostra vita. Alimentarsi vuol dire scegliere e questa scelta può essere importantissima per preservarci da diverse malattie, a partire dai tumori. Il 35% di questi – ha ribadito – è dovuto a ciò che mangiamo, che può agire indisturbato sui nostri organi”.

    Read More

  • Il biologico ha un valore aggiunto

    Ilkka Hanski, uno fra i più importanti esperti di ecologia del mondo sostiene che se in città ci sono più allergici non dipende soltanto dallo smog e dall’ozono, ma anche dalla minore biodiversità.

    «La biodiversità è la ricchezza di specie animali e vegetali, così come degli ecosistemi – spiega lo scienziato finlandese -. Il consumo di suolo e l’urbanizzazione impoveriscono quando non distruggono gli habitat naturali. Tutto ciò si traduce in un minor numero di piante, animali ma anche di microbi, sia nell’ambiente, sia nel nostro organismo». Per i microbi, francamente, sembrerebbe un vantaggio. E invece no. Una maggiore varietà di microbi presenti nel nostro intestino, nelle mucose dell’apparato respiratorio e sulla pelle in realtà aiuta l’equilibrio e le corrette funzioni dell’organismo, e non ultimo pare dia una mano anche al sistema immunitario a difenderci da allergie e da altre malattie su base infiammatoria. In uno studio pubblicato sulla rivista dell’Accademia delle scienze statunitense (Pnas del 4 aprile 2012) un gruppo di lavoro coordinato da Hanski ha così mostrato come i “ragazzi di città” potrebbero essere più predisposti alle allergie proprio a causa del minor grado di naturalità del loro contesto di vita.

    Read More

  • La cooperativa agricola IRIS

    La storia

     

  • DA METTERE SU TUTTE LE PASTE

    La pianta è della famiglia delle Solanacee e le sue bacche rosse che conosciamo come pomodori ci piacciono in tutte le salse. Bene, sono arrivati i risultati di nuove ricerche scientifiche a sostegno del consumo di pomodoro biologico, un alimento altamente funzionale per la salute. Già noto per ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari e di tumori, il pomodoro, se coltivato con il metodo d’agricoltura biologica, esalta la sua validità nutraceutica, cioè di alimento-farmaco.

    È questo il risultato a cui sono giunti biologi, microbiologi e medici dell’Istituto di biologia e biotecnologia agraria del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibba-Cnr) e l’Università di Pisa. I pomodori biologici, infatti, conterebbero un maggior quantitativo di calcio (15%), di potassio (11%), di fosforo (60%) e di zinco (28%).

    Read More

  • ALIMENTI “FUNZIONALI”: INDISPENSABILI?

    Va bene che “fa e disfa l’è tut laurà” come dicono i milanesi, ma trattandosi di alimenti troviamo che non abbia molto senso impoverire ciò che la natura potrebbe offrirci per poi aggiungere artificialmente, chimicamente. L’uomo non è solo “chimica” anzi direi che l’uomo e la natura la chimica la tollerano poco. Ma, a proposito di alimenti manipolati, leggiamo cosa scrive la dott.sa Michela Trevisan sul sito www.nutrizionistiperlambiente.org

    Read More

  • Warning: Missing argument 2 for LH_archived_post_status_plugin::modify_title() in /web/htdocs/www.irisfondazione.com/home/wp-content/plugins/lh-archived-post-status/lh-archived-post-status.php on line 639
    MADE IN NO

    Sostegni alla Fondazione

    COLLABORAZIONE MADE IN NO

    Abbiamo il piacere di presentarvi una importante collaborazione con MADE IN NO
    Abbiamo creato un fondo relativo alla donazione dell’1,5% con gli acquisti fatti dai G.A.S. sulla collezione di intimo e relax.
    Il ricavato andrà a sostenere il progetto di “ Recupero e salvaguardia di antiche culture italiane mantenendo così alcune Biodiversità ” attraverso la coltivazione con metodo biologico.
    Grazie anche a te che vorrai, con i tuoi acquisti dei prodotti di MADE IN NO, sostenere FONDAZIONE IRIS.
    Crediamo e rimarchiamo che l’unione di pratiche di economia solidale possa migliorare la nostra madre terra.

  • Warning: Missing argument 2 for LH_archived_post_status_plugin::modify_title() in /web/htdocs/www.irisfondazione.com/home/wp-content/plugins/lh-archived-post-status/lh-archived-post-status.php on line 639
    Banner1 E1390403674648

    In dichiarazione dei redditi

    SPENDI BENE IL TUO 5 PER MILLE!

    Con il tuo 5 per mille dell’IRPEF darai una mano…
    • per difendere ambiente e salute;
    • per diffondere la coltura biologica
    • per avere una crescita sostenibile

    Codice Fiscale Fondazione Iris 90008690191
    Fondazione Iris – Cascina Corte Regona 1 – 26030 Calvatone (CR)
    (tipo attività 721909 – natura giuridica 09 – fondazioni).

    Read More
  • Ciò che i dietologi non dicono… a sufficienza

     

    frutta + verdura png

    A Casteldidone, nel castello Mina della Scala, il 4 maggio scorso, per la rassegna “Sapere per scegliere”, Fondazione Iris ha organizzato un convegno che si può sicuramente definire “storico” dal punto dei vista dei contenuti. In una zona agricola dove si coltivano meloni doc, cereali e si allevano maiali e vacche su scala industriale si è parlato dei rischi per la salute dei bambini quando nella dieta è presente molta carne. Uno dei relatori era, infatti, Leonardo Pinelli, pediatra, che sostiene “l’esistenza di uno stretto rapporto fra alimentazione, salute e malattia anche se questo concetto non risulta ancora ben chiaro nella popolazione e soprattutto nella classe medica. Quest’ultima in particolare sembra aver dimenticato quanto insegnato da Ippocrate 2500 anni orsono ai propri allievi: fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo.”

    Read More

  • Un pastificio unico al mondo

    Interamente biologico, ridurrà i consumi energetici del 60%, aumenterà la produzione e, di conseguenza, i posti di lavoro, offrirà un parco agli abitanti di Casteldidone, avrà una scuola materna e un museo dei quali la gestione sarà passata al comune e a Fondazione Iris. Ci sarà molto altro… Iniziative e programmi che soltanto un’azienda che appartiene a un’economia solidale può fare.

    A Casteldidone, un paese della bassa cremonese, di 600 anime, che con il suo castello testimonia la storia di un feudo ormai lontano, sta per sorgere un pastificio unico al mondo. Si svilupperà su una superficie di 14.724 metri quadrati e sarà una costruzione a bassissimo impatto ambientale, costruita con materiali in prevalenza riciclabili. Il cemento sarà ridotto al minimo, si troverà soltanto nelle colonne portanti; gli altri materiali usati saranno legno, acciaio, vetro, canapa e formelle di argilla cotte in fornaci locali. L’intera stabilimento sarà alimentato da energia rinnovabile con un risparmio del 60% rispetto ai consumi odierni del pastificio Nosari di Piadena (CR); il tetto sarà ricoperto di pannelli fotovoltaici che, insieme con i giardini pensili, contribuiranno alla coibentazione dell’edificio.

    Read More